Valle di Fergana

La valle di Fergana si trova nelle montagne dell’Asia centrale e copre tre regioni dell’Uzbekistan, Fergana, Namangan e Andijan, che sono densamente popolate. La valle si trova nella parte orientale del paese e ha un posto nella repubblica per l’industria leggera, la manifattura, il commercio e la produzione agricola. La Valle è anche la patria di molti scrittori e artisti dall’antichità ai giorni nostri. La regione di Fergana (popolazione 3 milioni 752 mila, 2019) è oggi la regione più visitata della valle e, per aumentare ulteriormente il numero di turisti in questa regione, si sta sviluppando l’infrastruttura turistica. Le sue città di Kokand, Rishtan e Margilan sono attualmente mete turistiche.

 

KOKAND

Kokand è una città con molti siti antichi e storici nella valle di Fergana, che gli storici ritengono abbia più di 2.000 anni. La popolazione di Kokand è più di 250.000 (2020). Sin dai tempi antichi, questa città è stata una città importante per le antiche rotte carovaniere della Grande Via della Seta ed è ancora importante per i trasporti moderni.

Kokand era la capitale del Khanate di Kokand uno dei tre khanati che esistevano in Asia centrale nei secoli XVIII-XIX * (Kokand Khanate – la capitale di Kokand, Khiva Khanate – la capitale di Khiva, Emirato di Bukhara – la capitale Città di Bukhara). Il periodo dei khanati è importante nella storia della moderna statualità uzbeka e nei confini nazionali della moderna Asia centrale. L’Orda (palazzo), moschee e mausolei conservati in questa città sono ora luoghi importanti e interessanti per i turisti locali e stranieri.

 

RISHTAN

La città di Rishtan (popolazione circa 45.000), situata vicino alla città di Kokand, è una delle destinazioni più antiche della regione di Fergana. Nel corso dei secoli, la città di Rishtan è stata un’importante fortezza militare ed economica. I commercianti cinesi, indiani e successivamente russi si fermarono qui. La ceramica è stata sviluppata a Rishtan sin dai tempi antichi. I prodotti dei famosi vasai Rishtan erano molto apprezzati nei mercati orientali. Ancora oggi, ciotole, brocche e ceramiche in ceramica realizzate dai maestri Rishtan sono conosciute e apprezzate non solo in Uzbekistan, ma anche in altri paesi. Centinaia di piccole e grandi imprese ceramiche operano nella regione. Ci sono diverse scuole di ceramica qui, che sono sempre interessanti per i turisti stranieri.

 

MARG’ILON

Margilan è una delle città più densamente popolate della regione di Fergana (popolazione oltre 250.000). Questa piccola città è famosa nel mondo da migliaia di anni per i suoi artigiani e scienziati Nel 2007, l’UNESCO ha deciso di celebrare il 2000 ° anniversario della città.

Si dice che Margilan fosse una delle città più importanti sulla Grande Via della Seta nel IX secolo d.C. Il nostro compatriota che visse nel XV secolo e il fondatore dell’Impero Baburi era Babur * (Zahiriddin Muhammad Babur, il fondatore dell’Impero Baburi in India, è un discendente dei Timuridi. Il complesso del Taj Mahal ad Agra fu costruito da uno dei suoi successori, Shah Jahan.) nel suo libro Boburnoma “Margilan è una città ricca di tante cose buone. Anche le sue pesche e melagrane sono molto buone “. Nel 1710-1876, durante il Kokand Khanate, la città era il centro del principato Margilan, una città strategicamente importante del khanato. È noto che l’artigianato e il commercio sono sempre stati molto sviluppati in città. I mercanti Margilan hanno anche svolto un ruolo importante nel commercio dell’Asia centrale.

Inoltre, la più grande impresa dell’Uzbekistan, Yodgorlik, che produce prodotti di seta nazionali di altissima qualità, si trova in questa città. Margilan è sempre stata famosa per i suoi tessuti in seta e cotone tessuti a mano e per i tappeti di seta. Oggi l’azienda è aperta a tutti i turisti e può monitorare il processo produttivo. Inoltre, molto interessante per i turisti stranieri è il mercato alimentare di tipo orientale di  Margilan.